Daniela Silivas: il 1986

Nel 1986 non ci sono stati né Mondiali né Europei di ginnastica artistica. Le cadenze del calendario sono state modificate in diverse occasioni, e alcune stagioni sono risultate “zoppe”, più deboli delle altre e meno ricche di eventi.

Comunque ho recentemente trovato un elenco di competizioni a cui ha preso parte quell’anno Daniela Silivas, anche se non so chi fossero le sue avversarie. Considerando che già l’anno prima aveva partecipato (pur non avendo ancora l’età, e non sto scherzando: la federazione romena le ha falsificato il passaporto invecchiandola di due anni per iscriverla alle gare nel 1985) agli Europei (bronzo al corpo libero) e ai Mondiali (oro alla trave con un punteggio di 10,00) suppongo che la Romania la portasse solo a eventi di una certa importanza. In un caso si tratta dei campionati nazionali, in altri due di manifestazioni riservate solo a due o tre nazioni che immagino la Romania volesse vincere.

Fra i suoi risultati ci sono due ori a squadre nelle uniche due manifestazioni in cui si è tenuta la competizione a squadre (Balkan Championships e ROM-CSSR Dual Meet), 6 ori individuali (cioè in tutte le manifestazioni a cui ha partecipato tranne l’Ahoy Cup: Antibes International, Balkan Championships, DTB Cup, ESP-ROM-BUL Tri-Meet, Interl. Champs of Romania, ROM Championships e ROM-CSSR Dual Meet). Guardando le singole specialità ha conquistato solo un bronzo nel volteggio (Ahoy Cup), la disciplina che le ha dato le peggiori delusioni della sua carriera, quattro ori (Ahoy Cup, Balkan Championsips, DTB Cup e ROM Championships) e un argento (Interl. Champs od Romania) nelle parallele asimmetriche, quattro ori (Balkan Championships, DTB Cup, Interl. Champs of Romania e ROM Championships) nella trave e quattro ori (Ahoy Cup, Antibes International, DTB Cup e Interl. Champs of Romania) nel corpo libero.

L’evento più importante dell’anno è stata senza dubbio la World Cup di Pechino, ma ne parlerò in un’altra occasione perché non ho voglia di inserire troppi video nello stesso messaggio altrimenti nessuno guarda nulla. Non che ci siano visitatori per guardare i video, ma in caso arrivassero…

 

Ahoy Cup, volteggio:

Ahoy Cup, corpo libero nel concorso di specialità. Esercizio purtroppo lievemente tagliato all’inizio e alla fine:

Ahoy Cup, corpo libero. L’esercizio le è valso l’oro di specialità:

DTP Cup, volteggio:

DTB Cup, esercizio alle parallele asimmetriche nel concorso individuale:

DTB Cup, esercizio alla trave nel concorso individuale. Notare che c’è già l’ingresso alla trave che è diventato uno dei suoi elementi distintivi, tanto è vero che porta il suo nome. La prima volta che l’ho visto io lo aveva già un po’cambiato, con un diverso modo di rialzarsi in piedi, ma quella presa con successivo sollevamento in verticale mi ha sempre lasciata senza fiato:

DTB Cup, esercizio al corpo libero nel concorso individuale:

 

Advertisements
This entry was posted in ginnastica artistica and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s