Stefan Edberg: il 1982

Un giovanissimo Stefan Edberg con ancora il rovescio a due mani

Il 1982 per Stefan Edberg è un anno di svolta visto che lascia la scuola per dedicarsi definitivamente al tennis. In matematica comunque non doveva essere scarso e un certo interesse per lo studio ci doveva essere visto che una volta abbandonato il tennis professionistico si è rimesso a studiare per poter seguire di persona i suoi investimenti. Non sta facendo nulla di eclatante, ma comunque ha dimostrato di sapersela cavare.

Di parte della sua attività ho trovato solo citazioni brevissime, come il fatto che abbia vinto i campionati svedesi under 16 e l’Opel Cup, o un torneo denominato Junior Masters. So che durante il trofeo Bonfiglio viene notato dal consigliere tecnico della Wilson, tale Tony Pickard. Peccato che non abbia trovato indicazioni su cosa abbia fatto Stefan al Bonfiglio. So che praticamente per tutta la sua carriera ha giocato con una racchetta Wilson, suppongo per merito del loro consigliere tecnico, e so che quel tizio compare di striscio nella storia del tennis. Credo che al massimo gli appassionati lo ricorderanno perché è stato l’allenatore di Edberg per oltre dieci anni, anche se è stato pure capitano della squadra britannica di Coppa Davis nella quale giocavano Tim Henman e Greg Rusedski, e che per un paio d’anni ha anche allenato quest’ultimo. La cosa buffa è che compare nella storia del Grande Slam – ovvio, solo se si va ad approfondirla perché non è certo stato lui a fare il risultato importante – perché nel 1962 è stato sconfitto per ben due volte – Roland Garros e Wimbledon – da Rod Laver nel suo cammino vittorioso vero la conquista del suo primo Grande Slam.

A volte so ben poco, dicevo, in altri casi ho i risultati completi e ve li ripropongo inserendo prima quelli giovanili, anche perché non sono sicura sulle date di tutti i tornei.

.

Milano, torneo dell’Avvenire under 16, terra

1° turno batte Federighi 7-6, 6-4

2° turno batte P.F. Restelli 6-2, 6-4

3° turno batte Piscopo 6-4, 6-1

Quarti batte Salemme 6-0, 6-3

Semifinale batte De La Pena 7-6, 6-1

Finale batte Cayla 6-1, 6-3.

Tornato un anno dopo la sconfitta subita in finale da Pat Cash, il suo rovescio è diventato un colpo a una mano.

Gioca il doppio misto insieme alla Anderholm. In finale vengono sconfitti dall’italiana Ferrando e dall’americano Schmitt.

.

Coppa Europa, eliminatorie, Vaestervick

È il numero 1 della squadra svedese. Vince tutti i suoi incontri contro i giocatori dell’Olanda e della Germania Ovest. Insieme a P. Svensson battono Becker-Pottinger 6-2, 6-2. Il torneo viene vinto dalla Germania.

.

Coppa Borotra, finale

Batte Zur 6-0, 6-1

Batte Garcia 6-4, 6-4

La Svezia batte la Spagna 4-1.

.

Bari, under 18

Semifinale battuto da Pozzi 7-5, 6-3.

.

Budapest, Europei under 16

2° turno batte Pernsteiner 6-2, 6-4

3° turno batte Comanescu 6-3, 6-0

Quarti batte Tenora 6-3, 6-3

Semifinale batte Meinecke 6-3, 4-6, 6-3

Finale batte Svensson 7-5, 6-3.

.

Sunshine Cup under 18

Battuto da Prassi 6-2, 6-3.

.

Orange Bowl under 16, cemento

1° turno batte Kao-Jan 6-2, 6-1

2° turno batte Ribeiro 6-4, 6-0

3° turno batte Horman 6-0, 6-1

Quarti batte Tournant 6-0, 6-1

Semifinale batte Davidé 6-4, 6-4

Finale batte Weiss 2-6, 6-4, 6-4.

.

Port Washington under 16, terra

1° turno batte Cappelloni 6-2, 6-2

2° turno batte Becker 6-3, 6-3

3° turno batte Daher 6-2, 6-1

Ottavi batte Moore 6-2, 6-4

Quarti batte poggioli 6-2, 6-1

Semifinale batte Oresar 6-3, 6-1

Finale batte Garcia 7-6, 6-3.

.

Ginevra (open), terra

È il primo torneo open a cui partecipa. Entra in tabellone grazie a una wild card.

1° turno battuto da Velasco 3-6, 6-2, 6-0.

Il 29 settembre compare per la prima volta nella classifica ATP all’857° posto con 1 punto totalizzato in 1 torneo e una media di 0,08.

.

Colonia (open), indoor

1° turno battuto da Gunnarsson 6-3, 6-2.

.

Stoccolma (open), indoor

1° turno battuto da Hogstedt 6-3, 6-7, 6-1.

L’8 novembre occupa il 675° posto nella classifica ATP con 3 punti e una media di 0,25.

.

Helsinki (satellite)

Per accedere al tabellone principale disputa le qualificazioni.

1° turno battuto da Segarceanu 4-6, 6-1, 2-6.

.

Tammerfors (satellite)

Per accedere al tabellone principale disputa le qualificazioni.

1° turno batte Saltz 7-6, 6-2

2° turno batte Pfannkoch 4-6, 7-5, 6-2

Quarti battuto da P. Carlsson 7-6, 3-6, 6-3.

.

Kopenham (satellite)

1° turno battuto da Mecir 6-3, 6-7, 6-4.

.

Helsingberg (satellite)

1° turno batte Van Boeckl 6-4, 1-6, 6-0

2° turno battuto da Navratil 5-7, 6-1, 6-4.

.

Lomma Bjarred (masters)

1° turno batte Segarceanu 6-2, 6-1

Quarti battuto da Hogstedt 6-3, 6-3.

Si classifica 9° nel circuito satellite e ottiene 4 punti per la classifica ATP.

.

A fine stagione occupa il 523° posto nella classifica ATP con 7 punti in 4 tornei giocati per una media di 0,58 punti.

Advertisements
This entry was posted in tennis and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s