Steve Milton: Skate Talk

In Skate Talk Steve Milton ha riunito interviste a un buon numero di pattinatori e di persone che ruotano intorno al mondo del pattinaggio artistico su ghiaccio. Questo è l’elenco completo:

Elena Bechke
Dough Beeforth
Brian Boitano
Jean-Michel Bombardier
Shae-Lynn Bourne
Isabelle Brasseur
Christine Brennan
Kurt Browning
Michel Brunet
Philippe Candeloro
Frank Carroll
Ottavio Cinquanta
Josée Chouinard
Paul Coffey
Cam Cole
Osborne Colson
Robin Cousins
Steven Cousins
Toller Cranston
Christopher Dean
Natalia Dubova
David Dore
Jason Dungjen
Todd Eldredge
Shannon Eller
Rudy Galindo
Ekaterina Gordeeva
Carol Heiss
Philip Hersh
Joyce Hisey
Susan Humphreys
Bruce Hyland
Kyoko Ina
Uschi Keszler
Janet Knigt
Viktor Kraatz
Anjelika Krylova
Ilia Kulik
Michelle Kwan
Tonia Kwiatkwoski
Kerry Leitch
Tara Lipinski
Irina Lobacheva
Vern Lundquist
Elizabeth Manley
Julie Marcotte
Paul Martini
Jenny Meno
Lori Nichol
John Nicks
Lynn Nightingale
Frank Orr
Brian Orser
Oleg Ovsiannikov
Jim Proudfoot
Michael Rosenberg
Lucinda Ruh
Todd Sand
Kristy Sargeant
Barbara Ann Scott
Craig Shepherd
Beverley Smith
Sally Stapleford
Ingo Steuer
Morry Stillwell
Elvis Stojko
Audrey Thibault
Jane Torvill
Barbara Underhill
Joanne Vincent
Debbi Wilkes
Tracy Wilson
Kris Wirtz
Mandy Wötzel
Steve Yzerman
Marina Zoueva

Atleti che sono diventati famosi e atleti che sono rimasti nell’anonimato, allenatori, coreografi, tecnici, giornalisti, sono persone con le più diverse esperienze quelle che parlano in questo libro, alcuni di loro anche ocn più di un brano. I vari interventi sono raggruppati per tema:

The Five Rings of Fame
Life… and Death
Relastionships
Skating asa Full-Time Job
Where Are We Going? Where Are We Now?
Ages
The Ecstasy and the Agony: Winning and Losing
The Heart (and Art) of the Matter
The Storytellers

Con così tante persone a parlare, e così tanti argomenti, i brani sono molto diversi fra loro. Spesso si concentrano su ricordi molto personali, sulla loro esperienza, illuminando una gara, o la fatica che c’è dietro a una prestazione, o anche situazioni quotidiane alle quali che è fuori dal mondo del pattinaggio non pensa minimamente, altre volte i discorsi sono più generali. Il libro è stato pubblicato nel 1997, perciò non comprende nessuno degli atleti che sono stati protagonisti alle competizioni in questi ultimi anni, né parla dei cambiamenti che sono avvenuti anche in elementi importanti come il codice dei punteggi, ma al di là di questo ciò che viene detto è ancora attuale e interessante perché spesso tocca il cuore del pattinaggio, anche se magari si tratta di un singolo atleta. Ci sono momenti belli come momenti brutti, le gare come la vita o anche la politica. Non tutti gli interventi mi sono piaciuti allo stesso modo, ma la visione d’insieme è affascinante e permette di capire meglio questo magnifico sport.

Advertisements
This entry was posted in libri, pattinaggio and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s