Karel Zelenka

Amo il pattinaggio su ghiaccio. Penso che da questo blog sia abbastanza evidente ma ve lo dico lo stesso. Il che significa che se posso fare qualcosa legato al pattinaggio – qualcosa che non sia pattinare io stessa perché non ne sono capace – lo faccio. Tipo iscrivere le mie bimbe a un corso, o anche leggere loro libri incentrati sul pattinaggio. Alessia ha 8 anni, ha appena iniziato a leggere per divertimento e non per obbligo, ma ancora la sua autonomia è limitata. Ilaria non he ha ancora sei, inizierà la prima elementare solo il prossimo anno. Per questo sono io a leggere a entrambe i libri di Mathilde Bonetti della serie Tre amiche sul ghiaccio. Ne ho parlato anche nel mio blog principale: https://librolandia.wordpress.com/2015/04/14/mathilde-bonetti-tre-amiche-sul-ghiaccio/. I libri della Bonetti ogni tanto si ritrovano ad avere con noi punti di contatto imprevedibili, comunque mischiano allegramente personaggi inventati e personaggi reali. L’antipatica della situazione, Jasmine, almeno all’inizio ha un atteggiamento da io-sono-più-brava-di-Carolina-Kostner, atleta che le mie bimbe conoscono piuttosto bene e di cui ho già parlato abbondantemente. Questo programma proviene dall’Ice gala del 2010:

Tre amiche per tre paia di pattini è del marzo del 2010, all’epoca la Costner aveva vinto una medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo(2005) e tre d’oro (2007, 2008 e 2010), una d’argento (2009) e una di bronzo (2006) ai Campionati europei. Era già famosissima, ma i suoi maggiori successi sarebbero arrivati nel successivo quadriennio: un bronzo olimpico (2014), un oro (2012), un argento (2013) e due bronzi (2011 e 2014) mondiali e due ori (2012 e 2013), un argento (2011) e un bronzo (2014) europei.

Poco dopo sempre Jasmine vede Balraj, il fratello di Sadia, una delle tre protagoniste, e pensa che sia più bello di Karel Zelenka. Ovvio che appena Zelenka è entrato sulla scena, anche se è stato solo nominato, io mi sono affrettata a farlo vedere alle mie bimbe. In campo maschile l’Italia non vanta molti atleti davvero forti, giusto Carlo Fassi che ha vinto un bronzo mondiale nel 1953 e due ori, un argento e due bronzi agli Europei fra il 1950 e il 1954 e Samuel Contesti che ha vinto un argento europeo nel 2009. Zelenka, di origine ceca, è stato cinque volte consecutive campione italiano fra il 2003 e il 2007 e si è piazzato secondo tre volte fra il 2000 e il 2002 e ancora nel 2008 alle spalle di Contesti, e campione italiano junior nel 1999. 25° alle Olimpiadi del 2006, ai Mondiali si è piazzato 25° nel 2003, 20° nel 2005, 25° nel 2006, 17° nel 2007 e 16° nel 2008. Agli Europei è arrivato 19° nel 2003, 16° nel 2004, 19° nel 2006, 7° nel 2007 e 15° nel 2008.

Questo è il programma corto di Zelenka agli Europei del 2007:

Si tratta dell’ottavo programma tecnico della giornata. Con il settimo libero si classificherà settimo.

Questa invece è la sua esibizione al gala delle Olimpiadi di Torino 2006, dove ha pattinato invitato dagli organizzatori perché atleta di casa:

Advertisements
This entry was posted in libri, pattinaggio and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s