Il pattinaggio sincronizzato

Io amo il pattinaggio artistico nella sue tre specialità (individuale maschile, individuale femminile e coppie) e la danza su ghiaccio. Esiste però un’altra disciplina che ha alcuni elementi in comune con queste e in particolare con la danza su ghiaccio, il pattinaggio sincronizzato. Io onestamente lo seguo poco ma in Un angelo in pista, terzo libro della serie di Mathilde Bonetti Tre amiche sul ghiaccio, se ne parla abbastanza, e mi sembra giusto dedicare un po’ di spazio anche a una disciplina in cui lo spirito di squadra prevale sull’individualismo. Riprendo le informazioni sui programmi di gara dal sito dell’Agorà di Milano:

http://www.stadioghiaccio.it/team/sin/index.php

Programma corto

  • Il programma, obbligatorio solo per le categorie Junior e Senior, consiste in 5 elementi: Cerchio/Ruota, Intersezione, Blocco, Moves in the Field /Move Element e No Hold Element.
    • Le squadre devono eseguire i movimenti obbligatori in qualunque ordine nel tempo massimo di 2 minuti e 50 secondi.

Programma libero

  • Le squadre sono completamente libere di dimostrare la loro abilità tecnica, la loro capacità di interpretazione e la loro inventiva, con musica e coreografia di loro scelta, pur seguendo le indicazioni generali dettate dall’ISU, riguardo ad un programma ben bilanciato, utilizzando cambi di figura, prese varie e complicate, sollevamenti, movimenti individuali e creativi e passi difficili.
    • Il limite di tempo è di 4′ 30″ per le squadre Senior (3’00” per i Cadetti, Juvenile e Basic Novice e Adult, 3’30” per Advanced Novice e Mixed Age, 4’00” per Junior).

La storia della disciplina invece proviene dal sito ufficiale delle Hot Shivers, la prima squadra di pattinaggio sincronizzato nata in Italia nel 1989 a opera di Maria Luisa Elli:

http://www.hotshivers.it/welcome.html

Dagli annali della Oxford Skating Society in Inghilterra già nel 1838 si trova l’indicazione di “pattinaggio di figura combinato” che prevedeva un massimo di 12 atleti partecipanti, ma si trattava per lo più di coppie uomo/donna che si esibivano pattinando insieme ma pur sempre a coppie. Nel corso del tempo i vari club hanno iniziato a proporre agli spettatori spettacoli di gruppo durante gli intervalli delle manifestazioni che si svolgevano al loro interno, con compagnie come Ice Follies e Ice Capades che hanno innalzato sempre più il livello di questi spettacoli.

La nascita del pattinaggio sincronizzato così come lo conosciamo oggi è stata fissata al 1954 quando ad Ann Harbor nel Michigan un gruppo di pattinatrici guidate dal Dr. Richard Porter ha tenuto un’esibizione durante una partita di Hockey . Le Hockettes, questo il nome dato al gruppo, diventano il primo team di Pattinaggio Sincronizzato nella storia di questa disciplina che viene chiamata “Precision Skating” e che in breve si diffonde in altri stati americani e poi in Canada.

Occorrono venti anni per avere la prima competizione di Precision Skating che si tiene proprio ad Ann Arbor, con squadre americani e canadesi si confrontano per vincere la storica coppa di cristallo donata dallo stesso Dr. Porter nella competizione denominata “Ann Arbour Cup”.

È in Canada che nel 1983 viene introdotto il primo campionato nazionale di pattinaggio sincronizzato, seguito l’anno successivo da quello americano. La disciplina si diffonde così ulteriormente e dopo l’America ed il Canada saranno il Giappone e l’Australia le nazioni che prendono parte ad una competizione internazionale.

Nel 1996 viene annunciata la prima Coppa del Mondo di Precision Skating che si terrà a Boston, mentre il nome della disciplina diventa ufficialmente “Sinchronized Skating”.

È nel 2000 che a Minneapolis, in Minnesota, si tiene il primo Campionato del Mondo di Pattinaggio Sincronizzato con la partecipazione di 21 squadre (fra cui le Hot Shivers in rappresentanza dell‘Italia) per un totale di 17 nazioni partecipanti.
Sarà lo svedese Team Surprise ad aggiudicarsi la prima medaglia d’oro mondiale. La disciplina non fa ancora parte del programma olimpico.

Un video promozionale del pattinaggio sincronizzato:

Questi i risultati dei Campionati del Mondo:

Year Gold Silver Bronze
2015  NEXXICE  Marigold Ice Unity  Team Paradise
2014  Marigold Ice Unity  NEXXICE  Rockettes
2013  Team Unique  NEXXICE  Haydenettes
2012  Team Surprise  NEXXICE  Haydenettes
2011  Rockettes  Marigold IceUnity  Haydenettes
2010  Rockettes  Marigold IceUnity  Haydenettes
2009  NEXXICE  Team Unique  Team Surprise
2008  Rockettes  Team Surprise  NEXXICE
2007  Team Surprise  Miami University  NEXXICE
2006  Marigold IceUnity  Team Surprise  Rockettes
2005  Team Surprise  Rockettes  Marigold IceUnity
2004  Marigold IceUnity  Team Surprise  Rockettes
2003  Team Surprise  Marigold IceUnity  Les Suprêmes
2002  Marigold IceUnity  Team Surprise  black ice
2001  Team Surprise  Rockettes  black ice
2000  Team Surprise  black ice  Marigold IceUnity

Questa invece è la classifica dell’ultimo Campionato del Mondo:

1) Team Canada 1, 214.73 (1|2)
2)Team Finland 1, 214.06 (2|1)
3) Team Russia 1, 203.48 (5|3)
4) Team Finland 2, 202.44 (4|5)
5) Team Sweden 1, 201.97 (3|6)
6) Team Canada 2, 199.77 (7|4)
7) Team United States of America 1, 192.73 (6|7)
8) Team United States of America 2, 171.79 (9|8)
9) Team Russia 2, 170.46 (10|9)
10) Team Germany, 164.34 (11|10)
11) Team Sweden 2, 162.02 (8|11)
12) Team Japan, 141.40 (14|12)
13) Team Italy, 141.04 (12|13)
14) Team France, 137.93 (13|14)
15) Team Switzerland, 127.19 (15|15)
16) Team Czech Republic, 124.66 (16|16)
17) Team Hungary, 105.16 (17|17)
18) Team Croatia, 97.16 (20|18)
19) Team Spain, 96.87 (18|20)
20) Team Australia, 96.06 (19|19)
21) Team Great Britain, 82.68 (22|21)
22) Team Mexico, 81.62 (21|22)
23) Team Belgium, 68.41 (24|23)
24) Team Turkey, 64.00 (23|24)
25) Team Latvia, 61.39 (25|25).

Lo sport è prevalentemente femminile, ma questo non significa che non possano parteciparvi anche gli uomini. Uno dei componenti della Nexxice, la squadra campione del Mondo in carica, è un uomo, Lee Chandler. Questi sono tutti i componenti della squadra: http://nexxice.ca/senior/

Non ho trovato video dei Mondiali di buona qualità, propongo quindi duelli della Spring Cup 2015, gara vinta da Nexxice. Il corto:

Il programma lungo:

Advertisements
This entry was posted in pattinaggio and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s