Pattinaggio artistico: la stagione 2015-2016. Gli uomini

La stagione di pattinaggio artistico 2016-2017 è già iniziata. Ci sono state gare internazionali appartenenti al circuito Challenger Series in Italia, Stati Uniti, Germania, Canada, Repubblica Slovacca e Finlandia, mentre a livello Junior sono state già disputate le sei tappe del Grand Prix e manca solo la finale e, ciliegina sulla torta, Yuzuru Hanyu ha eseguito il primo quadruplo loop della storia del pattinaggio.

Breve riepilogo: ai Mondiali del 1988 Kurt Browning ha eseguito il primo quadruplo toe loop. Alla finale del Grand Prix Junior del 1998 (che ancora non si chiamava così ma Junior Series Final) Timothy Goebel ha eseguito il primo quadruplo Salchow. In campo femminile lo ha eseguito, sempre alla finale Junior del Grand Prix Miki Ando nel 2002. Nel 2011 Brandon Mroz ha eseguito il primo quadruplo Lutz, prima al Colorado Spring Invitational, una gara comunque riconosciuta dall’ISU, e poi all’NHK Trophy. Nella primavera del 2016 Shoma Uno ha eseguito il primo quadruplo Flip nella Team Challenge Cup. Qualche giorno fa all’Autumn Classic International Hanyu ha eseguito il primo quadruplo Loop. Ormai manca solo l’Axel.

Salti a parte, il pattinaggio è ricco di elementi ed esercizi straordinari. La stagione sta entrando nel vivo, a breve inizierà il Grand Prix senior con Skate America. In attesa di quel che ci mostreranno gli atleti quest’anno ripropongo alcuni degli esercizi che l’anno scorso mi sono piaciuti di più. Naturalmente ho esagerato con i video, quindi quello che doveva essere in origine un unico post è diventato una serie di quattro post, uno per disciplina.

Il corto di Javier Fernandez agli Europei:

Il lungo di Javier Fernandez ai Mondiali:

Il corto di Yuzuru Hanyu alla finale di Grand Prix:

Il lungo di Yuzuru Hanyu alla finale di Grand Prix:

Il lungo di Boyang Jin ai Mondiali:

Il corto di Patrick Chan ai Mondiali:

Il lungo di Patrick Chan al Four Continents:

Il corto di Shoma Uno al Four Continents:

Il lungo di Shoma Uno alla Team Challenge Cup:

Il lungo di Ivan Righini agli Europei:

Il lungo di Florent Amodio (pattinatore che non vedremo quest’anno perché si è ritirato) agli Europei:

Per un Amodio che si è ritirato ci sarà, si spera, un ritorno di Jason Brown ad alti livelli. Questa è la sua Riverdance ai Campionati Americani del 2014:

Advertisements
This entry was posted in pattinaggio and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s