Yuzuru Hanyu: Campionato del Mondo 2014

Yuzuru Hanyu si è presentato al Campionato del Mondo 2014 da campione olimpico in carica. Patrick Chan e Daisuke Takahashi si erano temporaneamente fermati, perciò in teoria la competizione doveva essere più semplice, eppure Hanyu ha seriamente rischiato di non conquistare il titolo. Colpa di una caduta sul quadruplo toe loop nel programma corto, ma anche di un Tatsuki Machida al meglio della condizione.

Lo short program:

Terzo dopo Machida e Javier Fernandez, sa di dover pattinare uno dei suoi migliori liberi della stagione se vuole conquistare il titolo. E lo fa, solo nella finale di Grand Prix ha ottenuto un punteggio più alto:

Sul kiss & cry è da solo perché Orser è andato da Fernandez, che deve ancora pattinare. Quando sente il punteggio chiede conferma dei risultato perché non è sicuro di aver superato Machida, la differenza finale fra i due è di soli 33 centesimi in favore di Hanyu. In quel momento però lui sa solo di aver superato il connazionale, non di aver vinto il titolo, per quello deve aspettare di vedere cosa farà Fernandez che dopo lo short lo precedeva di oltre cinque punti. Il libero di Javi però è il terzo e gli vale la terza posizione complessiva. Hanyu vince il suo primo campionato del mondo completando nella stagione una prestigiosa tripletta: finale di Grand Prix, Olimpiade e Mondiale, con tanto di campionato nazionale come ciliegina sulla torta.

Quello che mi lascia perplessa è la mano sulla schiena. Sono una tifosa di Stefan Edberg, e dopo averlo visto infortunarsi alla schiena all’Australian Open del 1989 e a quello del 1990 quando qualcuno si tocca la schiena io inizio subito a preoccuparmi. Va bene che ha finito senza fiato, considerando l’asma e quel che fa in pista sono più stupita dal fatto che riesca ancora a respirare che dal fatto che fatichi a farlo, ma perché la mano sulla schiena e quel breve zoppicare quando si rialza? Perché quelle piccole smorfie di dolore? E perché ancora la mano sulla schiena più tardi, quando sale le scale? So che qualche volta ha avuto problemi alla schiena, la Biellman non è esattamente una posizione facile da tenere, chiedere a Evgeni Plushenko che ha smesso di farla proprio per problemi alla schiena e a tutti gli altri pattinatori che non l’hanno mai fatta perché la loro schiena non è abbastanza flessibile, ma non so nulla di questa gara. Ma una stagione senza farsi male l’ha mai fatta?

La premiazione:

Il galà:

This entry was posted in pattinaggio and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.